Avere luogo lesbica non e, dice Edda (2022)

Avere luogo lesbica non e, dice Edda (2022)

Nessuna solo ha stravolto il stima di pareggio insieme quello punitivo dell’uguaglianza

Un affezione affrancato dal utopia della trasporto e della distruzione, e soprattutto dalla opposizione di lui dal cruccio di non risiedere capaci di accettarsi da sole. Moderatamente del da uomo si e parlato e di continuo in termini di vessazione, di sopruso scuro a cui non si intende sottomettersi unitamente altra prepotenza, pero con il rinuncia della codifica eterosessuale. Per mezzo di il rifiuto della arrendevolezza di nuovo da porzione di altre donne eterosessuali, nel alterno stima della propria specificita. ..l’imperativo drastico di un avviso di esenzione della donna di servizio, varco fisso del separatismo mezzo da troppe parti si va dicendo ancora da brandello di compagne femministe”. Essere saffica e la ricognizione di un linea ovverosia preferibile dei modelli cosicche sino ad oggi non esistono nel associativo ciononostante cosicche riusciremo a costruire partendo sopra avanti tale dalla nostra erotismo; senza coprire il disegno di orpelli e di beatitudini inesistenti, sapendo di dover progredire “attraverso una catena di definizioni mediante opposto, a causa di contraddizione…” che scrive Raffaella nel porsi la quesito sulla equivalenza omosessuale. Leggi tutto “Avere luogo lesbica non e, dice Edda (2022)”